38 anni

CARLOTTA

Caro corpo, le vibrazioni dei passi mi hanno riportato all’acqua, all’acqua della vasca da bagno che attutisce tutto… A quella calma ma anche a quell’ansia di essere in mezzo a, né dentro, né fuori…
La camminata mi ha riportato al Lungo Po, dicembre, incinta di Emiliano… a quel parto che con qualche respiro meglio gestito sarebbe forse andato meglio… I tubi, anche qui non so perché è forte l’immagine del bambino che decide e inizia a spingere per uscire, inizia il suo viaggio e in questo viaggio insieme a me qualcosa su un respiro che non è stato sempre insieme ci deve essere stato… Ho questa sensazione perché faccio fatica a fermarmi, a respirare … Oggi qui ne ho di nuovo conferma e riscopro la bellezza di poterlo fare… Mi sembra che trattengo perché se mollo… casca tutto… ma so anche che non è così…Caro corpo, dai piedi alla testa vibra un respiro, mi auguro di dargli sempre più spazio.

Carlotta
38 anni
(Lavanderia a Vapore)

Lascia un commento

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy.